Ultime Notizie

UNA STORIELLA PRIMAVERILE

0 5.687

Redazione- Negli ultimi tempi, complice sicuramente anche il maggior tempo speso in casa, gli audiolibri hanno conquistato una larga fascia del pubblico dei lettori abituali nonché del mercato dell’intrattenimento in generale. A tal proposito è da segnalare la pubblicazione di un prodotto particolarmente interessante dal titolo “Una storiella primaverile”, un audioracconto musicale scritto e interpretato da Mascia Di Marco, scrittrice vastese, e con la colonna sonora e la produzione del Maestro Giusto Di Lallo, pianista e compositore abruzzese trapiantato da diversi anni a Londra.

Generalmente in questo tipo di prodotto multimediale la musica, se presente, svolge un ruolo di mero accompagnamento, atto perlopiù a suggerire atmosfere attinenti o a sottolinare con rumori d’ambiente più o meno didascalici ciò che viene narrato. La particolarità e l’originalità di Una storiella primaverile sta invece proprio nel profondo legame tra le parole e la musica, scritta appositamente per il racconto e che assume funzione quasi narrativa, al pari del testo. Sotto questo punto di vista il lavoro, più che un libro letto ad alta voce con accompagnamento musicale, si può considerare a tutti gli effetti una composizione per voce e vari strumenti, sia acustici (come il pianoforte, il flauto e le percussioni) che elettronici (sintetizzatori e suoni campionati e manipolati digitalmente).

Il racconto narra le vicende di un giovane uomo apparentemente felice, ma che a un certo punto decide che la vita che gli altri hanno scelto per lui (la famiglia e la società in generale) gli sta stretta. Comincia così un processo di ribellione, sia psicologica che materiale, catartica e patologica nello stesso tempo, che da un punto di vista narrativo prende una direzione surreale, quasi horror. I riferimenti sono alla produzione sartriana e ai conflitti interiori che la caratterizzavano, nonchè ad un certo tipo di narrativa italiana degli anni sessanta e settanta.

La colonna sonora dà corpo e spessore ai personaggi e alle ambientazioni, riuscendo a contrappuntare la morbosità della trama con un mix di reminiscenze post-impressioniste, suggestioni tipiche del cinema horror anni 80, avanguardie dei primi decenni del Novecento e ambient sperimentale.

La copertina è stata realizzata utilizzando l’opera “Everyone makes it through” del pittore Davide Scutece (anch’egli abruzzese), che negli ultimi anni è riuscito a crearsi un pubblico di affezionati estimatori ben oltre i confini nazionali, ricevendo ottime critiche anche oltreoceano.

Per il lancio pubblicitario è stato realizzato un trailer video pubblicato su youtube:

L’audiolibro (della durata di trenta minuti) è disponibile su Bandcamp, nota piattaforma americana che promuove la maggior parte della musica indipendente internazionale, e si puo’ acquistare al seguente indirizzo:

https://giustodilallo.bandcamp.com/releases

Commenti

commenti