Ultime Notizie

IL PROGRESSO TECNOLOGICO: DANNI E BENEFICI

0

Redazione-La tecnologia, nel corso degli anni, ha portato a grandissimi cambiamenti in ambito industriale, scolastico, biomedico e sociale. Questi cambiamenti sono benèfici o dannosi per l’umanità perché, da un lato sono in grado di fornirci comodità, di garantirci il benessere e di accrescere il nostro bagaglio culturale, dall’altro però arrivano a ridurre posti di lavoro, a far perdere ai giovani le passioni (musicali, artistiche) ed i passatempi (la lettura di un buon libro, una passeggiata all’aria aperta, l’imparare a suonare uno strumento musicale ecc.). La tecnologia ha portato una grandissima innovazione in ambito biomedico, sociale e scolastico. In ambito biomedico si stanno realizzando robot in grado di riparare cellule cancerose o i danni da malattia degenerativa direttamente a livello molecolare. Inoltre, si stanno utilizzando piattaforme dei social network o di internet per monitorare l’evoluzione, ad esempio, di un’epidemia influenzale attraverso la condivisione delle informazioni, oppure delle sperimentazioni cliniche in atto. In aggiunta in campo biomedico, l’Italia è famosa nel campo delle protesi, grazie alla mano robotica indistruttibile ed economica, in grado di compiere i movimenti di un arto umano, nata dalla collaborazione tra l’Università di Pisa e l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova.

In ambito sociale, negli ultimi anni, stanno aumentando le comodità che le tecnologie mettono a disposizione, basti pensare ai droni, ossia piccoli robot volanti in grado di arrivare ad altezze molto elevate e di scattare foto durante il volo: questi sono utilissimi per esplorare luoghi non raggiungibili dall’uomo. La piattaforma mondiale Amazon, in America, utilizza i droni per fare consegne ed ha annunciato che, tra qualche anno, anche qui in Italia arriveranno i nostri ordini non più da corriere ma da droni. In aggiunta, la tecnologia è importante, o quasi fondamentale, in ambito scolastico per la presenza di lim e computer in classe che, se funzionanti, ci permettono di fare ricerche ed approfondimenti per comprendere al meglio l’argomento trattato. In ambito scolastico una grande invenzione è stata proprio il registro elettronico poiché, oltre a ridurre il consumo di carta, è utile per lo scambio di informazioni tra scuola e famiglia. La tecnologia, purtroppo, ha anche portato danni alla società e all’economia. Per quanto riguarda la società, i ragazzi non dialogano più tra di loro, poiché sono sempre più presi da videogiochi e smartphone; i ragazzi non si interessano di politica e non si rendono conto di ciò che accade intorno a loro, pertanto, superata la maggiore età, si ritrovano a non saper fare scelte, ad esempio di tipo politico. Infine molti ragazzi non seguono più le proprie passioni musicali ed artistiche poiché preferiscono trascorrere il proprio tempo libero sui social network e davanti alla televisione o ai videogiochi.
In ambito economico-sociale la tecnologia ha privato molte persone del proprio lavoro, introducendo robot e macchine che lavorassero al loro posto. La tecnologia ha fatto aumentare la disoccupazione, non solo nelle fabbriche ma anche ad esempio in diversi treni e metropolitane guidate da un computer al posto di conducenti. Per ridurre i danni che porta la tecnologia, si potrebbero sensibilizzare i giovani nelle scuole ad un uso della tecnologia finalizzato all’informazione dei giovani. Per quanto riguarda il lavoro, non è possibile distruggere le macchine, come facevano i luddisti durante la Rivoluzione Industriale però, invece di licenziare il personale, i datori di lavoro potrebbero cambiare loro mansione all’interno di un’azienda o di una stazione metropolitana, poiché il lavoro è fondamentale per l’uomo come afferma l’Articolo 1 della Costituzione italiana. In conclusione, la tecnologia sta facendo grandissimi passi in avanti ed è “un progresso senza meta”, come afferma Umberto Galimberti ma l’uomo, dotato di ragione, deve guardarsi dal non fare della tecnologia un uso sbagliato. Nel 2017 abbiamo grandissimi vantaggi dalla tecnologia, rispetto al passato, ma l’uomo deve coglierne l’utilità e sfruttarla al meglio.

Commenti

commenti