Ultime Notizie

ROMA, PRESENTAZIONE DEL LIBRO “MUSICA E CERVELLO-MITO E SCIENZA” DI ANTONIO MONTINARO

3.545

Redazione-Si è tenuto venerdì 2 marzo alla libreria Notebook all’Auditorium del Parco della Musica di Roma,  la presentazione del libro  “Musica e cervello-mito e scienza” di Antonio Montinaro. L’evento è parte di un tour di presentazioni che l’autore sta tenendo in giro per l’Italia e dopo quello di grande successo a Torino, è stata la volta di Roma a cui seguirà a breve Firenze.La cornice romana -la libreria è adiacente ed inserita nel bellissimo complesso dell’Auditorium progettato da Renzo Piano-, è stata particolarmente suggestiva ed ha contribuito al dispiegarsi di una narrazione a più voci.  L’autore infatti, accompagnato in questo evento romano da Anna Teresa Giallonardo, neurologa e da  Silvia Ragni, musicoterapeuta,  ha condiviso con i partecipanti la genesi e il carattere di questo saggio.

Con la fluidità e la coordinazione, che ricordava quella di un trio musicale che si passa ora il tema ora l’accompagnamento, i presentatori si sono passati la parola, portando alla luce ed espandendo il significato delle 4 parole chiave che costituiscono il titolo e sottotitolo di questo volume.Si è così spaziati dal mito, su cui la musica affonda le sue origini e il suo profondo legame con la filosofia e la poesia, fino ad arrivare alla scienza che oggi permette di spiegare, ancora solo in parte, molti degli effetti meravigliosi che la musica ha sul nostro cervello, fino agli aspetti applicativi della musica come terapia.

 

Chi leggerà questo libro potrà apprezzarne la chiarezza e la semplicità con cui concetti complessi e difficili riescono ad essere spiegati con precisione e puntualità, in un’integrazione tra  campi apparentemente lontani.La maestria di Montinaro, neurochirurgo leccese e appassionato esperto di musica, è proprio quella di saper parlare tanto ad addetti ai lavori, quanto ai non esperti che abbiano la curiosità di addentrarsi in   temi così affascinanti,  parlando alla mente e al cuore delle persone con l’onestà di chi è si è messo in gioco e non in cattedra.

Oltre alla fisiologia e patologia della ricezione musicale, il libro nella seconda parte affronta anche gli studi clinici sugli effetti della musica addentrandosi nel campo della musicoterapia, che sempre di più, proprio grazie agli apporti delle neuroscienze, sta comprovando la validità scientifica dei suoi interventi. Il libro offre una panoramica di studi ed esperienze in tantissimi campi, dall’autismo all’Alzheimer, al coma, solo per citarne alcuni, tutti corredati da una estesissima bibliografia.Da neurochirurgo, Montinaro ci ha anche portato dentro la sua sala operatoria, dove nel tempo i suoi collaboratori hanno saputo apprezzare l’effetto di essere accompagnati nelle delicatissime fasi degli interventi chirurgici dalla musica di Bach.La risonanza del pubblico agli argomenti esposti è stata grande e l’appassionato dibattito che si è svolto alla fine ha testimoniato quanto la sensibilità e l’interesse in questo campo sia maturato negli ultimi decenni, soprattutto da quando tanti professionisti hanno cominciato a crederci e a sfidare lo scetticismo e la settorialità,

portando la gioia che infonde la musica nei contesti di cura.

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.