Ultime Notizie

ASPETTANDO IL FESTIVAL DELLA SOCIOLOGIA

0 5.272

Redazione- Il 14 ottobre è il giorno di Aspettando il Festival della Sociologia: un pomeriggio di iniziative collegate al programma dell’evento che si svolgerà a Narni il 15 e 16 ottobre.

Si parte alle 17.30 con la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2020 del Festival della Sociologia, per proseguire alle 18.30 con la consegna del Premio Vilfredo Pareto e infine alle 19.00 con l’inaugurazione di Contaminazioni, la mostra di arte contemporanea organizzata dall’Associazione Minerva – MivervAArte che proseguirà fino al 25 ottobre.

Premio Pareto
Anche quest’anno il Festival della Sociologia ospiterà la cerimonia di consegna del Premio Vilfredo Pareto per la Sociologia, un riconoscimento giunto alla quinta edizione e promosso dal Crisu (Centro di ricerca sulla sicurezza umana) che viene assegnato ai candidati che avranno a disposizione 15 minuti di public speaking dimostrando rigore metodologico (la presentazione può essere in italiano, inglese, francese o spagnolo). Il vincitore riceverà in premio un’opera inedita realizzata da uno dei tanti artista che collabora al Festival della Sociologia e la possibilità di pubblicare il contributo proposto su una rivista di scienze sociali. La cerimonia si svolgerà a partire dalle 18.30 negli spazi dell’Auditorium di San Domenico (per accedere è necessario prenotarsi entro il 13 ottobre scrivendo a angeli.minerva@gmail.com).

Contaminazioni
Alla vigilia del festival si aprirà anche una importante sezione dedicata alle arti contemporanee – aperta fino al 25 ottobre negli spazi dell’Auditorium Mauro Bortolotti nel complesso di San Domenico – sul tema delle Contaminazioni, intese come materiale privilegiato per la creatività artistica e sede metaforica delle nuove espressività non convenzionali. Una sorta di contenitore d’arte, caratterizzato da un dialogo aperto e senza pregiudizi, organizzato dall’Associazione Minerva – MivervAArte, con la partecipazione di numerosi artisti e professionisti provenienti da diverse regioni, del Gruppo ArteFatte, della Commissione per le Pari Opportunità del Comune di Narni, di studenti delle Accademie di Belle Arti di Perugia e Roma, dall’Istituto di Istruzione Superiore Gandhi, del Liceo Artistico O. Metelli di Terni. L’inaugurazione dello spazio è in programma alle 19.00, presso l’Auditorium di San Domenico (per accedere è necessario prenotarsi entro il 13 ottobre scrivendo a angeli.minerva@gmail.com).

Conferenza Stampa
L’appuntamento di presentazione alla stampa si svolgerà invece negli spazi della ex Casa del Popolo alle 17.30 (accesso riservato a soli giornalisti registrati attraverso ufficiostampa@festivalsociologia.it). A presentare la nuova edizione, dedicata alla memoria del sociologo Antonio De Lillo, saranno Mario Morcellini, Consigliere alla Comunicazione e Portavoce del Rettore Sapienza Università di Roma, e Maria Caterina Federici, Coordinatrice del Festival, con gli interventi di Lorenzo Lucarelli, Assessore alla Cultura del Comune di Narni, Christiana Ruggeri, Giornalista Tg2 e saggista, Maria Carmela Agodi, Presidente dell’Associazione Italiana di Sociologia, Mariacristina Angeli, Associazione Minerva – MivervAArte.

La manifestazione adotta tutte le misure di sicurezza Covid19 previste sia dalle autorità amministrative che da quelle accademiche

Maggiori info e il programma dettagliato del Festival della Sociologia sono disponibili sul sito www.festivalsociologia.it oppure scrivendo a info@festivalsociologia.it

Il Festival della Sociologia è organizzato dall’Associazione per il Festival della Sociologia, nata per iniziativa dell’Università degli Studi di Perugia – Dipartimento FISSUF e il Comune di Narni. I soci fondatori dell’Associazione sono: Università degli Studi di Perugia-Dipartimento Filosofia, Scienze Umane, Sociali e della Formazione-Polo Scientifico Didattico di Terni-CRISU, Comune di Narni, Associazione Italiana di Sociologia, Istituto di studi politici “S. PIO V”, Legacoop Umbria Unitelma Sapienza.

L’evento è supportato dalla mediapartnership con la rivista Formiche, Radiophonica e Radio Rossellini.

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.