Ultime Notizie

EVENTI CAFFE’ LETTERARI D’ITALIA E D’EUROPA

0

Redazione- Si è concluso Domenica 14 Novembre 2021 in maniera molto suggestiva, alla presenza di un parterre di tutto rispetto, il trittico letterario al Caffè Florian con la scrittrice Franca Berardi che ha presentato il suo ultimo lavoro QUELLO CHE I MANUALI SCOLASTICI NON DICONO: “Non è facile insegnare oggi. Viviamo tempi di pensiero debole, di vuoto, di incertezze. Per riuscire a colpire l’attenzione di uno studente c’è bisogno di tanta grinta, autenticità, coerenza, onestà, esempi forti e dall’identità precisa. Non bisogna mai scoraggiarsi, ma tenere bene a mente che da solo nessuno può crescere. Così come, da solo, nessuno può mettersi in salvo. Ogni bambino ha bisogno di persone che credano in lui, lo sostengano, lo amino. Dunque si può trovare una via di scampo da un mondo falso soltanto all’interno di un rapporto educativo, dopo aver toccato con mano la ragione ma senza abbandonare il sentimento. Altra verità da non dimenticare mai è che un uomo è educabile per tutta la vita. Dunque in ogni momento tutti possono salvarsi.”

Ma la presentazione di Franca Berardi è stata trainata dalla splendida esibizione musicale del duo composto da Stefano Cutilli (Clarinetto) ed Eugenio Caronna (Chitarra). Accanto ad Antonio Lera, animano i Caffè Letterari: Gabriele Partemi, Franca Maroni, Alceo Spinozzi, Gabriella Ceneri, Miriam Pasquali, Emidio Mozzoni, David Siliquini, Maurizio Lera, Lucia Coppola e tanti altri amici dell’Associazione Agape Caffè Letterari d’Italia ew d’Europa che vede anche al suo interno: Andrea Iacoponi, Giorgia Pierantozzi, Annalisa Capriotti, Antonia Di Giacinto.

Sabato 13, aveva preceduto la Berardi, la scrittrice Lorena Marcelli con la sua ultima fatica letteraria L’ENIGMA DEL BATTISTA, triller storico miscelato sapientemente ad una componente magica in cui l’autrice dimostra una grande conoscenza geografica dell’Irlanda, portando il lettore dalla capitale dei nostri tempi, piena di vita ed allegria, Il Libro è arcano, con malefici, misteri, superstizioni religiose, che scopriamo di capitolo in capitolo.

Presentazione impreziosita dalla presenza del Sindaco di San Benedetto del Tronto, che ha portato i saluti dell’amministrazione locale al prestigioso caffè Letterario sotto la Direzione Artistica del Prof. Antonio Lera (Medico e Scrittore) che conferisce al Caffè Florian una particolare connotazione artistico culturale, essendo il locale capofila dei caffè e locali storici dove l’Associazione Agape Caffè Letterari d’Italia e d’Europa ha animato lo scenario culturale del nostro tempo negli ultimi vent’anni: Caffè Greco di Roma, Giubbe Rosse di Firenze, Caffè Pedrocchi di Padova, Caffè Letterario di Spoleto, Caffè Florian di San Benedetto Del Tronto, Caffè Minotauro di Verona, Sala Guareschi Parco Dei Principi di Bari, Caffè Letterario Notturno Sud di Bologna, Legatoria Artigiana di Napoli, Lucaffe’ di Ferrara, Arte Della Seta Fondazione Lisio di Firenze, Caffè Paszkowski di Firenze, Caffè Letterario Cibo Per La Mente – Palazzo Gennarini di Taranto, Gran Caffè Quadri di Venezia, Casina Pompeiana di Napoli, Museo del Corallo di Napoli, Palazzo Fibbioni de L’Aquila, etc., dove Amanti della Cultura, ed Artisti sono passati in Vetrina.

Il 12 aveva iniziato le danze Alessandra Bucci, con il suo ultimo libro “A ritmo di cuore” (edito da Il Viandante), che porta l’importante prefazione della più volte campionessa italiana di Ginnastica Ritmica Julieta Cantaluppi: “E se le gambe tremano sorridi, non se ne accorgerà nessuno grazie alla luce intensa che emani”. La frase in quarta di copertina racchiude il senso del romanzo di una storia di ginnastica e di amore per lo sport e per la famiglia.

L’autrice, insegnante di lettere abruzzese, con la grande passione per la ginnastica ritmica, trasmessa anche alla figlia: “Una madre, una figlia. Un destino segnato. Un sogno infranto che riprende vita dopo molti anni per realizzarsi finalmente con un abito nuovo. Lo sport, la ginnastica ritmica nello specifico, come mezzo per affinare la resilienza, qualità che poi si rivela preziosa in ogni campo. Il ritratto in copertina, realizzato dall’artista Franca Ciutti, emoziona come la dedica della scrittrice alla figlia, con la quale condivide la stessa passione per la ginnastica ritmica: “Vai a testa alta verso il domani, lascia che i tuoi nastri di vita avvolgano morbidi i tuoi sogni e colorino il cielo d’intensi colori. Sciogli i tuoi nodi con pazienza, solo così il vento del futuro potrà ancora portare in alto quei nastri così leggeri e difficili da maneggiare per disegnare arabeschi d’intensi movimenti che diano senso ai tuoi giorni. E se le gambe

tremano sorridi, non se ne accorgerà nessuno grazie alla luce intensa che emani”.

Commenti

commenti