Ultime Notizie

“UNA PICCOLA DIVINITA’ EGIZIA ” DI RENATO LEBAN

0

Flessuosa ,

Spumeggiante come una coppa di champagne ,

Cammina ancheggiando come una vera diva.

E’ curiosa , felice ,

Sospettosa è molto diffidente,

Pronta a scattare per una fuga improvvisa.

Sa essere affettuosa e soffice come un manicotto.

Lei, si assenta con la mente, in pensieri fugaci,

Fatti di sogni , ma

Sa’ essere anche menefreghista allo stesso tempo ,

In verità’ i suoi momenti di gioco

Sono così’ improvvisi come le sue idee.

Ha tutto un modo suo di comunicare

Con i suoi grandi occhi gialli e neri.

Quando vuole qualche cosa

Ama strusciarsi sulle mie gambe .

Lei e’ solo una gatta

Una piccola divinita’ dell’ antico Egitto

Arrivata sino a noi

Dopo aver combattuto migliaia di battaglie

Per la sopravvivenza .

E’ lei che decide se ama la mia compagnia o no,

E non si lascia intenerire il cuore

Dalle mie richieste

E’ ancora lei che e’ padrona di se stessa.

Ancora dopo migliaia di anni,

L’ uomo ha domato il Leone

E forse la Tigre.

Ma non la gatta

Ia gatta è rimasta padrona di se stessa!

Commenti

commenti