Ultime Notizie

C’ERA UNA VOLTA LA LETTERINA DI NATALE | DOTT.SSA MONIA CIMINARI

0

Redazione-La letterina di Natale è sempre bella da poter ritrovare anche se adesso non siamo più tanto abituati a scriverci, tranne con i messaggi scanditi dai media e i social network. Nei bambini riscopriamo ancora questa tradizione. Tanti piccoli desideri da realizzare che non sono solo legati ai giocattoli, a volte, superflui, ma anche a delle ricerche di attenzione e di tempo. Mi sono rivista un libro di Emmi Pilker dal titolo ‘Datemi Tempo’ per uno sviluppo armonioso dei movimenti e degli apprendimenti fin dai primi anni di vita. Sarebbe quindi opportuno che anche noi adulti ci regalassimo il giusto tempo per scrivere una letterina che parla di noi, preparando il terreno per ben seminare, arando profondamente per un buon germogliare. Il piccolo seme che cresce dà l’idea del tempo che scorre che è il bilanciato dall’esistere nel tempo del significato di radicarsi.

Dalla prime righe si legge:

‘Caro Babbo Natale porta pace a chi non sta bene ed è tanto arrabbiato

con il mondo sconfusionato che confonde tanta gente con il suo stile apparente.

Dona calore e serenità ai bambini che tanta salute non ha.

La casa dei ‘Me contro te’ per giocare nel tempo che c’è.

Speriamo di migliorare un po’ di più dando forza a chi sta giù.

Per il resto ti aspettiamo e un felice Natale auguriamo…..

Commenti

commenti