Ultime Notizie

E’ SEMPRE IL MERCATO A DETERMINARE IL SUCCESSO DI UN PRODOTTO-DOTT.RE ALESSANDRO SILVERI

10.729

Redazione-E’ sempre il mercato a determinare il successo di un prodotto. Qualsiasi iniziativa imprenditoriale e manageriale infatti deve fare i conti con i numeri delle vendite. Può succedere che gli obiettivi commerciali prefissati non siano rispettati, anche se è stato elargito il massimo impegno e sono state utilizzate le migliori risorse per creare un prodotto con risultati tecnologici oggettivamente validi. La storia della “Porsche 928” sembra fatta apposta per confermare questa regola.Presentata nel marzo del 1977 è la prima “Porsche” stradale progettata da “Porsche”. Le precedenti, rispettivamente la “356” e la 911”, infatti, derivavano da progetti “Volkswagen”, mentre la “924” era stata creata dall’”Audi”. Negli anni ’70 i tempi sembravano maturi alla dirigenza “Porsche” per pensare a un’auto che potesse prendere il posto della sempre apprezzata ma ormai datata “911”. Dalla carta bianca fu sviluppato un prodotto totalmente nuovo: motore anteriore longitudinale 8V di 4,5 litri, cambio transaxle, corpo vettura filante e basso capace di ricordare più una grossa coupé da turismo che una sportiva pura.

I contenuti tecnologici di primo livello destavano clamore. La stampa apprezzava il prodotto e la giuria del concorso “Auto dell’Anno” le conferiva addirittura il premio per l’anno 1978. E’ la prima e, ad oggi, ancora l’unica volta per una “Porsche”.Il comportamento stradale, a detta di piloti e driver professionisti, era di primo livello, sia per sicurezza dinamica che per facilità di guida anche se qualcuno la giudicò persino noiosa. Insomma, nonostante le prestazioni elevate, l’auto era quasi alla portata di tutti senza essere impegnativa come certe supercar dell’epoca.I numeri sulla carta e non solo c’erano tutti. Eppure qualcosa non convinceva del tutto. Era la platea dei fedelissimi del marchio a giudicarla troppo distante dalla loro idea di auto sportiva,rappresentata dalla “911”. Nel corso della pur lunga carriera della “928”, che uscirà dai listini nel1995, l’auto sarà oggetto di un restyling nel 1986 che aggiornerà in particolare il paraurti posteriore in materiale sintetico e i gruppi ottici racchiusi nello stesso.Al termine della sua carriera dopo 61.056 unità prodotte non verrà sostituita da altri modelli. Un destino

ingiusto per una supercar così evoluta.

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.