Ultime Notizie

AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DE”L’UOMO-NUMERO”

5.532

Redazione- Al via la Seconda Edizione de L’Uomo-Numero, fortemente sostenuto dalla professoressa Franca Berardi, che è anche ideatrice, autrice, organizzatrice, promotrice dell’omonimo progetto unitario, che ha visto la luce nel 2017. Nato da un’esigenza didattica, proporre agli alunni una storia originale sulla shoah che, al di là dell’orrore, riuscisse a trasmettere un’immagine positiva dell’uomo, la narrazione  si evolve subito verso nuovi orizzonti che coinvolgono anche il mondo degli adulti , attraverso il desiderio di andare avanti, nonostante tutto, senza lasciarsi travolgere dagli eventi incontrollabili della vita. Il protagonista, un illusionista ebreo veramente esistito, riesce a salvarsi dalla morte sicura del campo di concentramento della nevosa Auschwitz grazie alla sua arte, che gli permette di accettare con tanta dignità il suo destino e superare così la sua ossessione. Infatti, da Uomo che subisce il Numero, proprio quello marchiato a fuoco sul braccio per cancellare ogni sentimento ed identità, il protagonista diventa l’Uomo che fa il Numero, il numero di magia, la sua grande passione con la quale riesce ad intrattenere e distrarre le SS, tenendo la morte a distanza.

La storia è in grado di incantare sia un pubblico giovane che adulto (abbiamo testimonianza che anche Stanley Kubrick ne rimase affascinato!), grazie all’energia positiva che trasmette, ai suoi valori fondamentali che sono quelli dell’uomo di sempre: VIVERE nonostante tutto! E può farlo anche dopo la morte, grazie alla MEMORIA, al ricordo, cioè  ciò che rimane quando tutto finisce, ciò che non va dimenticato se non si vuole essere condannati a ripetere il passato.

Il lavoro, vincitore del Premio Culturale Agape Caffè Letterari d’Italia e d’Europa per gli anni 2018 e 2019, si articola attualmente, attraverso il linguaggio letterario, in un libro pubblicato a novembre 2018, già catalogato presso nella biblioteca del Centro di Cultura Italiana di Cracovia e, attraverso la drammatizzazione, in uno spettacolo teatrale con regia di Federica Vicino e musiche originali di Gennaro Varone, che ha già ricevuto il patrocinio della Comunità Ebraica di Roma e che ha debuttato a Pescara a febbraio 2019, registrando alle prime quattro rappresentazioni la presenza di ben 3.200 persone, in particolare giovani studenti.
Fiore all’occhiello sono le tante prestigiose collaborazioni per la realizzazione del trailer con regia del video maker Luca D’Ortenzio, come quelle dell’illusionista di fama internazionale Ottavio Belli, da quest’anno anche ideatore e autore di alcune magie di scena presenti nello spettacolo, e del modello ed attore Davide Clivio, conosciuto dal grande pubblico per le sue numerose partecipazioni televisive.
Motivo di vanto de L’Uomo-Numero rimane il suo obiettivo: devolvere il ricavato, al netto delle spese, in beneficenza cercando di esportare l’entusiasmo anche in Polonia dove, nel 2020, l’autrice è stata invitata a presentare l’opera presso

le scuole italiane presenti sul territorio.

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.