Ultime Notizie

“L’ADOLESCENZA E IL FASCINO DELL’OCCULTO NELLE SUE DIVERSE FORME”-MAURIZIO ALESSANDRINI

11.370

Minori coinvolti in culti e sette, vittime di abusi psicologici, fisici, sessuali

 

 

Una rete dai bei fili d’oro

che intrappola il cuore degli uomini

come mosche la tela del ragno.

(Shakespeare,  ‘Il mercante di Venezia’)  

Redazione-L’incessante implementazione di dati (testi, foto, video, musica) concernenti una enorme vastità di tematiche, hanno reso internet uno strumento dall’indubbia utilità e tutta questa massa di dati pubblicati su siti e social network, è verosimilmente accessibile a chiunque, dovunque e in qualunque momento.

Perché Internet

Perché è il principale veicolo -ma non l‘unico- per la diffusione fra gli adolescenti del fascino dell’esoterismo e dell’occultismo.

Il pericolo

Tra le centinaia di milioni di utilizzatori di internet vi è un cospicuo numero di naviganti che disseminano la rete con tele di ragno appositamente preparate per attirare soggetti condizionabili, fragili, vulnerabili, tra i quali gli adolescenti costituiscono una vasta  platea di candidati adepti. Sono esseri in evoluzione che per loro natura stanno pian piano costruendo la loro personalità.

A renderli più fragili e vulnerabili contribuiscono eventi quali una malattia grave o un lutto che coinvolge un famigliare stretto (genitore, fratello, sorella), la perdita dell’amore, il complesso di inadeguatezza nei confronti degli altri adolescenti, dei compagni di scuola..)

Le vittime

Gli adolescenti, non dispongono della libertà e del denaro necessari per partecipare a convegni e corsi di associazioni culturali, o di maestri, che propagandano esperienze e percorsi spirituali alternativi spesso tenuti in località distanti e in orari serali, possono comunque entrare in contatto con siti magico esoterici sui loro pc, smartphones, tablets etc.

Ad ogni momento del giorno e sovente della notte, la rete li raggiunge nel luogo ove si presume siano protetti, le loro camere,  portando con se quelle ‘tele di ragno’ in cui rimarranno impigliati, affascinati, condizionati, plagiati.

Tutto questo avviene all’insaputa dei genitori che, spesso in ritardo, si avvedono del pericolo che corrono i propri figli.

Il primo contatto, nella maggior parte dei casi è fortuito:  fra le risposte generate da un motore di ricerca a una domanda che non ha alcun nesso col mondo magico esoterico o occultista, spuntano siti  accattivanti dal volto innocuo ma che nascondono dei pericoli.

 Ad es., una domanda su ‘moda e adolescenti’ ha condotto due ragazzine siciliane ad un sito magico esoterico che le ha attirate e incuriosite fino a rimanerne affascinate, con tutto quanto ne consegue.

(Si consideri comunque che moltissimi adulti, fra i 30 e i 50 anni, ne rimangono così sedotti e condizionati fino a lasciare, anche se non contrastati,  figli, coniuge, affetti, amicizie, causando e subendone danni psicologici e materiali).

Maschere ingannevoli e promesse illusorie

Non è facile riconoscere quei siti di manipolazione psicologica e del comportamento, perché dissimulano abilmente la loro natura e i loro veri scopi, celandosi dietro a maschere rassicuranti create ad hoc per illudere e attirare i malcapitati.

Un posto in prima fila in questo ‘bazar spirituale’ ad alta velocità è occupato da sette e movimenti del variegato mondo della spiritualità alternativa che attua il sincretismo fra new-age, cristianesimo, buddismo, induismo, sciamanesimo etc.,  che si nascondono dietro ad:

  •    associazioni a scopo ecologico-salutista
  •  centri per il benessere e il riequilibrio psico-fisico
  •  accademie di crescita  spirituale e di ’auto realizzazione
  •    scuole di reiki, di canalizzazione delle energie angeliche per diffondere amore e pace nel mondo, la cura delle malattie (..tutte) e l’acquisizione dei poteri della telepatia e della telecinesi

tramite il riesame dei karma delle vite precedenti, la pulizia dei chakra

  •  accademie per il potenziamento delle proprie facoltà e lo sviluppo dei doni nascosti  (promettono di far incontrare l’anima gemella in viaggi astrali, di conseguire il potere dell’autoguarigione
  •    guaritori che catalizzano le energie positive dei nodi delle linee sincroniche del sottosuolo per la cura delle malattie (secondo i saperi medici di antiche civiltà estinte), per la salvezza del mondo tramite riti esoterici di antichissimi saggi illuminati dei quali solo loro, ovviamente, sono i detentori.
  • messaggeri angelici (in gran parte donne) che fin da bambini hanno scoperto di avere facoltà paranormali: vedono e parlano con gli Angeli Guardiani Celesti e raccolgono i loro messaggi per donarli a noi anime terrestri.

Maschere intercambiabili e assommabili, nel senso che una scuola o un maestro può riunire nei suoi ‘percorsi spirituali’ due o più finalità promesse incluse in questo elenco.

Tutti questi siti, che in realtà nulla hanno a che fare col trascendente e creati esclusivamente a scopo lucro, sono in continua ricerca di “nuove anime” da catturare e manipolare per fini, spesso, tutt’altro che etici e leciti.

Affinché la vittima abbassi le proprie barriere psicologiche, molti di questi ‘percorsi iniziatici’ partono da icone della religione cristiana cui in seguito vengono affiancate figure o presenze spirituali di tutt’altro genere, realizzando un sincretismo fuorviante.

Un soggetto di per sé fragile e vulnerabile, come per sua natura è l’adolescente, può essere più facilmente preda di fascinazioni esoteriche e/o occultiste laddove preesistono problematiche di fondo come quelle emerse durante numerosi colloqui con chi  si è rivolto alla Favis per aiuto.

 

Le problematiche individuali ricorrenti sono:

 

  • timidezza associata a senso di insicurezza, di inadeguatezza
  • carattere introverso con tendenza all’isolamento
  • difficoltà a stabilire o mantenere rapporti coi coetanei
  • scarso coinvolgimento e considerazione da parte dei compagni di scuola
  • derisione e perfino discriminazione per l’aspetto fisico (eccesso di peso, una magrezza marcata), il modo di parlare, l’abbigliamento
  • vittima di bullismo.

L’adolescente con tali difficoltà, vive frustrazioni, sofferenza, e sogna quel riscatto che quei siti lo illudono di poter conquistare attraverso la fuga dalla realtà che lo ferisce.

Ritrovandosi da solo davanti al monitor, illuminato dalla sua particolare luce, incontra uno sconosciuto/a che gli assicura di metterlo in contato con un’entità invisibile, un puro spirito etereo che elargisce pace e amore al mondo,  che gli promette la realizzazione dei suoi sogni tramite l’infusione della vera conoscenza e di poteri riservati a pochi, gli prospetta di entrare a far  parte di una ristretta cerchia di eletti purché segua il percorso tracciato da lui, il tramite…

ecco iniziata l’opera di irretimento:

–  il bombardamento d’amore, la lusinga, la promessa di appartenenza al gruppo di eletti, i poteri esoterici per il suo riscatto, le finalità elevati e nobili di pace e amore.

Presto, le sue già deboli difese psicologiche, cederanno, col supporto di pagine web studiate in modo scientifico, arricchite con appositi colori e grafica , con un sottofondo musicale avvolgente di stampo new-age, una voce amichevole e suadente che lo conduce in sessioni di meditazione guidata fino a procurargli uno stato di ipnosi (uno stato di coscienza alterata). Tutto mentre i genitori sono al lavoro o, più spesso, dormono

Condizione basilare per raggiungere quei poteri che lo renderanno ‘creatura speciale’ è la purificazione del cuore, che altri non è che una procedura di manipolazione psico-fisiologica che, in momenti successivi, richiede

  • il cambio del regime alimentare che diventa prima vegetariano, poi vegano
  • la riduzione drastica delle ore del riposo notturno, ore che vanno dedicate alla meditazione, ai viaggi astrali, ai riti magico-esoterici
  • l’eliminazione progressiva dei rapporti con qualunque persone negativa o deviante, in pratica chiunque non segua quel percorso.
  • l’obbligo della segretezza sul cammino esoterico intrapreso, poiché gli altri non sono in grado di comprendere e le loro anime generano energie basse e negative che ostacolano il cammino verso la conoscenza. Segretezza, ovviamente e soprattutto, coi propri genitori perché costituiscono le maggiori influenze energetiche negative.

Le conseguenze delle metodiche di irretimento di un’adolescente sono esposte in modo esemplare nella email che Teresa S., 20enne di Napoli, sorella maggiore di una ragazzina irretita da uno di questi siti, ha inviato alla Favis per ottenere consigli e aiuto:

Oggetto: Richiesta di aiuto – A.C.D.

Da:    omissis

A:     favis.antiplagio@libero.it (favis.antiplagio@libero.it)                                   8 genn 2016 19:26

 

Egr. Presidente Alessandrini,

sono la sorella di una sedicenne adescata dalla tenera età di 12 anni e mezzo su un normalissimo motore di ricerca (come yahoo answer) e trascinata in modo subdolo verso un mondo parallelo a quello reale, verso “l’Illuminazione” e il “risveglio spirituale”.

In quattro anni, il cambiamento è stato talmente sottile e graduale da attribuirlo alla normale crescita di una ragazza adolescente. A fasi di disagio sociale si alternavano momenti di estrema sicurezza di se fino al categorico rifiuto di subire un intervento chirurgico fondamentale per la sua salute.  La ragazza, infatti, ha purtroppo appreso dalla “scuola” a cui appartiene che la sua anima ha uno spirito guerriero: dotata di poteri paranormali deve, attraverso la tecnica della meditazione, accumulare energia positiva che la rendono capace di guarire se stesso o gli altri da problemi fisici, dolori o malattie (anche gravi).

La scelta di non affrontare il suo importante intervento chirurgico è stato l’ultimo dei cambiamenti manifestati dalla ragazza. Ad esso, infatti, si accompagnano:

–   L’allontanamento dalla Chiesa Cattolica e dai suoi dogmi  (che prima praticava con costanza e interesse).

–   L’isolamento dal contesto sociale e familiare con manifestazioni di anaffettività verso persone che appartengono al suo mondo reale e, al contempo, eccessiva benevolenza verso amici virtuali che appartengono alla “scuola”.

–  Amore planetario  ed estrema sensibilità verso temi particolari, quali la tutela degli animali, dell’ambiente, il razzismo e il mondo omosessuale.

–  Forte desiderio di evasione ed esagerata attrazione verso il mondo del Giappone, dei manga e degli anime.

–  Estrema facilità nel mentire e nel celare sentimenti negativi.

–  Perdita delle ore di sonno: le meditazioni assieme alle “mette” individuali o di gruppo (ad orari serali/notturni stabiliti) finiscono col tenerla sveglia tutta la notte.

–  Variazioni dal punto di vista alimentare con passaggi da un regime vegetariano ad uno vegano con conseguente perdita di  10/15 chili nel giro di pochi mesi!

–  Fidanzamento virtuale con un membro della “scuola”: attraverso i viaggi astrali, i due si incontrano virtualmente con veri e propri scambi di coccole.

 

La “scuola” a cui faccio riferimento ha un vero e proprio sito internet (www.accademiadicoscienzadimensionale.it) e diverse pagine facebook: “Accademia di coscienza dimensionale”, “La verità  nascosta”, “Dio esiste? Si, e sa chi sei, ma tu non sai chi è lui”, “Anima cosciente” e forse altri… Ha un leadership di nome Angel e una rigida struttura piramidale, il cui passaggio da uno step all’altro è scandito da test e dal livello di partecipazione.

La “scuola” riceve sicuramente delle donazioni, anche somme piccole, da parte degli adepti. Non siamo riusciti a risalire al numero di postepay cui mia sorella ha versato una somma di 15,50 euro, in vista di un incontro cui doveva partecipare a Rimini.

Siamo una famiglia unita dall’amore, da saldi valori e principi morali; trovarci in una situazione del genere ci destabilizza e rammarica fortemente.

Confidiamo nella Vostra Associazione affinché  il nostro dolore possa essere alleviato, il peggio possa essere evitato e tante famiglie di altri adolescenti coinvolti possano ritrovare la propria serenità.

Certa del Vostro aiuto, porgo distinti saluti.

Teresa S.

———

 

Negli ultimi otto anni (2010-2017) la Favis ha ricevuto 142 richieste di aiuto riguardanti adolescenti indotti in un itinerario di iniziazione esoterica e occultista.

Volendo riassumere in dati statistici, gran parte delle chiamate, il 68%, provengono da genitori, il 23% da fratelli/sorelle (di cui 19% maggiorenni e 3% minorenni) e il restante 4% da parenti stretti o amici.

Ritenere che quanto avviene nella ‘piazza globale’, nei social, non sia reale, è un errore basilare perché, seppure virtuale, coinvolge persone reali.

Per questo i genitori hanno il diritto, e soprattutto il dovere, di controllare l’uso degli strumenti telematici dei figli per tutelarli, consigliarli, indirizzarli, anche con qualche ‘no’, perché sappiano che non tutto ciò che attiene il mondo virtuale è un gioco, non tutto è innocuo, , non tutto è  permesso e lecito. Di ciò gli adolescenti devono esserne consapevoli e sono gli adulti a doverli accompagnare in questo percorso per crescere e maturare in modo equilibrato.

Questo è il compito dei genitori, prima, della scuola poi.

Ci sono molti bambini e adolescenti coinvolti in organizzazioni settarie o culti abusanti distruttivi fuori dal web, perché o vi sono nati o ve li hanno condotti i genitori.

Nel culto settario sono oggetto di pratiche di condizionamento continuativo (es: il mondo esterno è dominato da satana, dal male, la setta è l’oasi) per il controllo di ogni aspetto della loro vita sociale (ridotta al minimo essenziale col mondo esterno), subendone abusi psicologici, affettivi, comportamentali e perfino sessuali, che lasceranno in fondo al loro animo cicatrici che si porteranno tutta la vita, anche dopo aver abbandonato il culto.

Coinvolgimento di minori in gruppi satanisti

I siti dedicati al satanismo hanno scarso richiamo sugli adolescenti a causa della violenza esplicita di cui sono pervasi e del loro messaggio distruttivo dei valori della vita umana, degli affetti  famigliari e di quelli religiosi tradizionali.

Nei 16 anni di attività, la Favis ha ricevuto in merito al fenomeno satanista solo 5 richieste di aiuto; tra queste la più coinvolgente e dolorosa pervenne da Corsico (MI) fu quella di Lina e Savino genitori di Chiara Marino, la ragazza trucidata con fredda crudeltà assieme a Fabio Tollis dalla setta ‘Bestie di satana’. La storia dei nostri contatti e incontri coi genitori sono descritti

ne ‘Il libro nero delle sette in Italia’.

Nessuno desidera entrare in una setta abusante, nessuno sa di esservi entrato

Non si “entra” in una setta,

si è travolti da un meccanismo le cui strutture manipolatrici

sono state accuratamente preparate

(Bernard Fillaire , giornalista insignito in Svizzera col “premio per il coraggio civile”)

 

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.